Nuvolaverde Innovazione e sostenibilità
Nuvolaverde Cos'è?
Il futuro sostenibile non è uno slogan, passa dalla diffusione di una nuova cultura: nel lavoro, negli stili di vita, nella relazione con il territorio e con l'amministrazione pubblica, nel rispetto dell'ambiente e dell'intelligent energy. Un percorso informativo - educativo - formativo che coinvolge le persone, chi studia, chi lavora, chi fa impresa, chi governa, chi vive il sociale, chi esprime cultura e innovazione. La sostenibilità è una nuova idea di Paese che si esprime attraverso le tecnologie digitali.
Proiettare il futuro e condividere esperienze e scenari per alimentare la cultura dell'INNOVAZIONE PER LA SOSTENIBILITA'. Raccordo fra pubblico e privato: la sustainabilty business community.
Favorire la IDENTIFICAZIONE e DIFFUSIONE di IDEE, conoscenza ed esperienze riducendo le barriere tra discipline, ruoli, organizzazioni.
Stimolare lo sviluppo dell' innovazione urbana forma MODERNA di LEADERSHIP in azienda e nelle istituzioni, nel segno della sostenibilità ed eccellenza tecnologica
Generare STRUMENTI che orientino l'AZIONE di aziende e istituzioni e creino una RETE di leader e futuri leader per un contributo di esperienza e visione che acceleri l'innovazione in Italia.

E' il momento di guardare avanti, al futuro, a quello dei nostri figli e delle nostre imprese. Abbiamo bisogno di capire e gestire le informazioni più importanti per prendere le decisioni migliori.
Enzo Argante
L'Azione di Nuvolaverde

nel territorio con
  • Academy dell'Innovazione Urbana. In collaborazione con il Comune di Monza e Camera di Commercio
  • Meeting Efficienza Energetica, primavera 2014 con Area Science Park Trieste
  • Knowledge, modi e mondi nuovi dal 14 al 21 novembre tra Milano, Roma e Monza
nelle scuole con
  • il magazine Vita Digitale con la rete scuole de L’Aquila
  • Impresa Scolastica Educativa. Prima app: efficienza energetica
  • Areté alla Comunicazione Responsabile con CittadinanzAttiva
in rete con
  • Il primo social network dedicato all’innovazione per la sostenibilità e l’attività in rete in collaborazione con TSC e Yoo+
  • Nuvolaverde Tv, canale su YouTube in collaborazione con Cmela Università di Padova
partnership di ricerca
  • Data Institute di Amsterdam per l’analisi sulle tracce digitali
  • la collaborazione con Sda Bocconi per l’annuale Rapporto Digitalia
  • protocollo Intelligent Sustainability con RGA
sul territorio e in rete con il progetto educativo permanente Knowledge Academy con Luiss Roma, Fbk Trento, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

Visita e iscriviti al social social.nuvolaverde.org
Aretê
Aziende pubbliche e private, aziende editoriali e finanziarie, enti e associazioni, agenzie di pubblicità e case di produzione, chiunue e a qualisiasi titolo si relazioni con i consumatori/utenti attraverso tecniche e tecnologie di comunicazione, di informazione, di intrattenimento ha l'opportunità di proporre forme e contenuti che abbiano una reale funzione educativa e che contribuiscano alla definizione di nuovi format.

Perché l'elemento strategico chiave della comunicazione - informazione - intrattenimento non può più essere unicamente l'asetto creativo fine a se stesso, ma la capacità di rendere responsabile il messaggio.

La comunicazione responsabile non è solo una comunicazione di solidarietà o di funzione sociale. Ma si ascrive anche alle attività correnti di una azienda che veicola informazioni chiare, concrete e di valore, sia nell'ambito delle iniziative editoriali e di intrattenimento che sui prodotti e sui servizi che vende. L'azienda che comunica in modo responsabile contribuisce ad accrescere il proprio valore economico, rafforza il rapporto con i portatori di interesse, svolge un ruolo diretto nella formazione della conoscenza collettiva per un futuro sostenibile.

Il Premio Aretê (in greco un percorso virtuoso di pensiero, sentimento ed azione) segnala alla business community in particolare e all'opinione pubblica in generale, i soggetti che si sono distinti per l'efficacia della comunicazione nel rispetto delle regole della responsabilità.

I premiati
La comunicazione responsabile, un valore per l'impresa
Il comunicato stampa

Per vedere tutte le campagne visita il sito dedicato: www.aquilanidigitali.nuvolaverde.org/arete.jsp
Knowledge
Knowledge racconta il cambiamento del passaggio dalla società analogica a quella delle reti e dei dati e della realtà aumentata: nuovi stili di pensiero, di vita, di consumo. Per condividere la relazione fra digitalizzazione delle società, sostenibilità e opportunità di lavoro e impresa.

Scarica il programma completo
Scarica il programma Business completo




Obiettivo Scuola Superiore

Al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano (14 – 17 novembre) giornate a tema per le scuole: Lavoro, Società, Saperi
Impresa e Pubblica Amministrazione

Milano 14 novembre: apertura Knowledge sul Lavoro e Giovani in collaborazione con Comune di Milano
Milano 18 novembre: Big Data e Smart City e test sui flussi turistici in Italia con Nova24/IlSole24 Ore
Milano, 18 novembre: Verso il futuro, formazione, creatività, professioni on the web con Regione Lombardia
Roma 19 novembre: Areté Comunicazione Responsabile con Abi e Confindustria
Monza 20 novembre: Artigiani Digitali, imprese a confronto con la tecnologia 3D con Camera Commercio

Gli eventi saranno trasmessi in diretta su Youtube e via Webex dalla rete scuola di Nuvolaverde
In collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale Lombardia, CittadinanzAttiva e Junior Achievement

Nuvolaverde Knowledge
Medaglia di Rappresentanza Presidente della Repubblica

realizzato con patrocinio grazie a COLLABORAZIONE CON
Pico Technology and Solutions

PARTNER D'IMPRESA
American Express, Autodesk, Bernoni Grant Thornton Cisco, Coop, Home Lab, EForHum, Eni, Eutelsat, Ibm, Italo, Mondadori, Sap, Solving Efeso, TSC, 4DAR

ASSOCIAZIONI
CittadinanzAttiva, Junior Achievement, Digital Accademia, Piazza D’Arti L’Aquila

Per informazioni scrivere a: segreteria@nuvolaverde.org

Area Scuole
Knowledge racconta il cambiamento digitale, i nuovi modi e i nuovi mondi dal 14 al 17 novembre al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Gli studenti e i professori potranno visitare gratuitamente uno dei musei scientifici più importanti d'Europa!

Per informazioni: segreteria@nuvolaverde.org - +39 349 6482093

Scarica il modulo di iscrizione

Scarica i focus sulle giornate:
14 - 15 - 16

Scarica il programma completo di Knowledge
IL VIAGGIO DI KNOWLEDGE NELLA REALTA' AUMENTATA
Knowledge è soprattutto incontro con studenti e docenti delle scuole superiori.
Il meeting di Nuvolaverde - dal 14 al 17 novembre al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia e il 18 novembre in piazza Città di Lombardia con la Regione - rappresenta il cambiamento dalla società analogica a quella delle reti e dei dati per aiutare i ragazzi a prendere le decisioni migliori sul futuro di lavoro e d’impresa. Un meeting aperto che consente – fra l’altro - di godere del fascino e delle suggestioni di uno dei musei scientifici più famosi e frequentati d’Europa.

Knowledge è un’iniziativa di Nuvolaverde con il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, Regione Lombardia, Comune di Milano e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia dedicato agli studenti delle scuole superiori per avvicinarli ai “modi e mondi nuovi” che cambieranno il ruolo delle persone, del territorio, dell'impresa, della conoscenza. Sul PALCOSCENICO dell’Auditorium al Museo della Scienza nuovi stili di pensiero, di vita e di consumo che alimentano la relazione fra digitalizzazione delle società, sviluppo sostenibile e opportunità di lavoro e impresa: giovedì giornata dedicata al LAVORO; venerdì alla SOCIETA'; sabato dedicata ai SAPERI; lunedì chiusura in Regione Lombardia con la consegna dei voucher di NET GENERATION dell’Assessorato Regionale all’Istruzione e incontro con le scuole lombarde protagoniste internazionali della robotica.
I temi saranno affrontati in diverse modalità: dalle suggestioni dei mentori alle testimonianze degli ‘eroi’ digitali in Palcoscenico all’Auditorium; dai focus per l’approfondimento tematico agli Effetti Collaterali per le dimostrazioni e i laboratori; dalle performance scientifiche e culturali dal Palcoscenico alle esibizioni di artisti e poeti. Fuori dal Museo, intanto, in Galleria del Corso e in piazza Città di Lombardia, i robot del Politecnico di Milano (e non solo) incontrano la città accompagnati dal Pianoforte robot dello Cmela di Università di Padova mentre l’Auto che si guida da sola di Università Bicocca viaggia tra l’Hangar dei treni e il sommergibile Toti nel cuore del Museo Nazionale della Scienza.
Esordio di Knowledge all’Auditorium del Museo con Fondazione Franceschi e la performance su ‘Il lavoro cambierà, diritti della persona e doveri digitali (con interventi, letture teatrali e filmati realizzati dai ragazzi). Attraverso 100 testimonianze, 4 performance teatrali e scientifiche, 16 Focus, mostre e installazioni, si viaggia nel presente digitale fino alla roboante conclusione nell’incontro con le scuole della robotica lombarda in piazza città di Lombardia del 18 novembre.

Enzo Argante, Presidente di Nuvolaverde e ideatore di Knowledge
“L’obiettivo del meting è ripartire puntando sul ‘vivaio’. Scienziati, filosofi, artisti, poeti, intellettuali, religiosi, giornalisti, imprenditori, manager - attraverso presentazioni e testimonianze, focus e performance, dimostrazioni e interazioni – tenteremo di far entrare in sintonia il mondo digitale e della comunicazione compulsiva con i valori culturali e di civiltà che la memoria collettiva deve difendere e preservare. La sincronizzazione fra i due mondi è la migliore premessa per la formazione di una nuova leadership che porterà il Paese e le sue imprese a ritornare protagonisti globali del sistema economico. Per questo Knowledge non finisce il 18 novembre, comincia...”

Continua a leggere...
Aquilani Digitali
Strade, scalinate, piazze, edifici, monumenti, palazzi pubblici. Immobilizzati dalle imbragature; muti per assenza di vita. L'Aquila è immobilizzata e muta, apparentemente senza speranza.
Ma si può immaginare una città - e i suoi abitanti - sparire nel nulla?
Non è a maggior ragione inconcepibile quando la minaccia riguarda una delle espressioni più alte dell'architettura urbana?
Ci si può rassegnare all'unico ruolo di testimone inerte del più tragico terremoto della sua storia?
Si può chiedere agli aquilani di cancellare la memoria?
Come, chi, pubblico o privato, può chiedere questo?

visita il sito www.aquilanidigitali.nuvolaverde.org